• Per Informazioni: +39.3207013026

Terapie per Adulti

Terapie e Soluzioni

Quando un adulto decide di contattare uno psicologo, la scelta è dettata da uno stato di sofferenza generale e il più delle volte incomprensibile .

A volte sentiamo crescere l’esigenza di capire cosa sta accadendo , magari siamo assillati da uno stesso pensiero che non giunge mai ad una soluzione , altre volte può essere uno stato di eccessivo rilassamento o stanchezza , ma il più delle volte sono i rapporti con gli altri che ci fanno  rendere conto che le cose non vanno come vorremmo .  La constatazione graduale della propria difficoltà a costruire relazioni stabili, un crescente stato di isolamento; la rottura di una relazione affettiva, un lutto improvviso, un insuccesso lavorativo, un imprevisto che modifica radicalmente la nostra vita. Sono tutte situazioni che quando si verificano provocano un  cambiamento in noi stessi che può generare un malessere dato dalla nostra incapacità di affrontare in modo autonomo la nuova situazione.  Possono emergere sensi di colpa profondi , vergogne paralizzanti e vissuti traumatici del passato che sono rimasti nascosti nella nostra mente , messi da parte cronologicamente e fisicamente in un tempo ed in uno spazio indefiniti come se non ci appartenessero .

Il punto cruciale è il fatto che ognuno di noi vorrebbe comprensibilmente uscire dal proprio stato di sofferenza il più presto possibile, e  nel modo più indolore, possibilmente da soli , senza disturbare o chiedere aiuto a nessuno .Però quando la sofferenza psicologica diventa troppo grande e la nostra vita quotidiana ne viene travolta l’esigenza di cercare di capire si intreccia all’esigenza di essere capiti  ed è qui che nasce la richiesta di aiuto. Non ci sono soluzioni magiche e non esistono soluzioni immediate . Consultare uno psicologo significa cercare di dare un significato alla propria sofferenza cimentandosi con alcune domande su di sé, quali:

cosa mi fa stare male?
cosa mi impedisce di stare bene con me stesso?
cosa mi impedisce di stare bene con gli altri?
quando è iniziato il mio stato di sofferenza?

Dalla risposta almeno parziale a queste domande scaturisce quindi la decisione su come e se proseguire con un eventuale percorso di psicoterapia. Talvolta basta chiarirsi le idee attraverso una consultazione; altre volte  la paura di affrontare le questioni che ci riguardano porta ad arretrare sotterrando i problemi; sovente l’esigenza di affrontare in modo approfondito le problematiche che ci riguardano si fa sentire con maggior forza. Se si sceglie di iniziare una psicoterapia, i percorsi possibili sono diversi per frequenza delle sedute e per durata, a definirne l’importanza e la durata siamo noi stessi attraverso la relazione che costruiamo con il nostro terapeuta .

 

Richiedi un Appuntamento

Nome e Cognome (richiesto)

Telefono (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

Studio preferito

Accettazione Privacy

Dimostraci di essere una persona e scrivi il codice visualizzato nello spazio sottostantecaptcha

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.